Home / Sessualità / Astenia sessuale femminile

Astenia sessuale femminile

L’impotenza maschile ormai è famosissima, ma esiste anche l’impotenza femminile: cosa succede quando cala il desiderio nella donna.

Astenia femminile e impotenza maschile

Non solo i maschietti, bensì anche le donne hanno problemi di sessualità. L’impotenza è un nome comune che si attribuisce a una condizione fisica e/o psicologica, che di solito colpisce il genere maschile. L’uomo non riesce a mantenere l’erezione o ad eiaculare. Non venire è una tragedia per il maschio, in quanto lo mette in una condizione psicologica di non sentirsi uomo e fare il suo dovere.

Dal punto di vista medico, si tratta di una forma di disfunzione erettile e le cause possono essere moltissime e varie, derivanti da fattori fisici ed emotivi che non solo hanno effetto sulla vita sessuale, bensì anche sulla vita sociale e dare inizio a stress, depressione ed autostima bassa. In Italia si è stimato che 3 milioni di uomini ne siano affetti e in prevalenza il 13%. Nella sezione di Vivodisesso.info dedicata all’impotenza si possono sapere molte più informazioni per quanto riguarda quella maschile, ma esiste anche un disturbo simile per le donne, chiamato astenia sessuale femminile.

Che cos’è l’astenia sessuale femminile

Si precisa che, quando si parla di impotenza femminile non è assimilabile alle varie disfunzioni sessuali del genere maschile. Per astenia sessuale femminile si intende la condizione per cui la donna ha delle reali difficoltà a concedersi, o dare piacere al proprio partner. Il disturbo non è conosciuto neanche in ambito medico, in quanto la sessualità femminile non è solo meccanica, bensì anche coinvolgimento mentale ed emotivo.

Quanto si sa davvero delle tempistiche e delle necessità del piacere sessuale femminile? E soprattutto, cari uomini, alzi la mano chi ha pensato che il ciclo lunare possa avere il potere di far eccitare o meno una donna, perché secondo la medicina alternativa, è la Luna il potente alleato femminile che dona a loro energia.

Impotenza femminile, trucchi e rimedi naturali

Il piacere sessuale della donna non è solo contatto orale, penetrazione o l’esplorazione del proprio corpo attraverso le dita, bensì anche psicologia. L’astenia sessuale nella donna agisce più sul versante psicologico ed emotivo che su quello fisico, anche se gli ormoni giocano un ruolo fondamentale: può capitare questa situazione durante il ciclo mestruale, ma anche quando la mente si lascia dominare da emozioni forti quali rabbia, ansia, paura e panico. Ogni donna affronta questa condizione a suo modo, a seconda del proprio vissuto.

Per questa ragione, non esistono cure mediche specifiche per questo disturbo, solamente degli incentivi per scacciare le brutte emozioni e riprendere il controllo della propria sessualità. Il contatto con l’area pelvica è importante, per questo si consiglia molto la danza tribale, la danza sensibile o la biodanza allo scopo di stimolare bacino e arti, o fare un corso di Pilates e Yoga che aiutano a rafforzare la conoscenza del corpo e della mente, oppure, per sciogliere le tensioni e dopo tanto sport e movimento, si consigliano anche massaggi antistress.

A meno che il medico non lo proibisca causa problemi di salute, allergie e intolleranze, si può ricorrere a rimedi officinali a base di erbe. Il ginseng americano aiuta a scacciare i disturbi femminili legati alla sfera sessuale, come il mix di anice, finocchio e rosmarino che aiuterebbe a regolare il ciclo mestruale in caso di mestruo abbondante e doloroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *